10 trucchi per avere carisma


Roberto Scaramuzza - Linkedin profile

Roberto Scaramuzza – Linkedin profile

Ci sono alcune persone che non passano inosservate. Riescono a motivarci, farci sentire speciali e guidarci. Ne abbiamo rispetto e ci piace stargli intorno. Ecco quali sono i loro tratti distintivi.

Ci sono alcune persone che non passano inosservate. Persone che quando entrano in una stanza riescono da sole a creare atmosfera. Persone che riescono a motivarci, farci sentire speciali e guidarci. Non un qualcosa che tutti hanno, ma tutti vogliono farne parte standoci attorno. Riescono a mantenere delle ottime relazioni con le persone che incontrano e con cui hanno a che fare.

L’aspetto e il modo di vestire poco contano. L’apparenza non è il vero fattore che le contraddistingue. È ben altro: il carisma.
Ecco i 10 tratti distinitivi che le contraddistinguono.

1. Ascoltano piuttosto che parlare.
Fanno domande. Mantengono un contatto visivo. Sorridono. Rispondere – non tanto a parole, gesti e comportamenti. Questo quanto serve per mostrare alle altre persone quanto siano importanti. E quando parlano, non offrono consigli a meno che gli venga chiesto. Ascoltore dimostra che ci si tiene veramente a una cosa piuttosto che distribuire consigli gratuiti, perché quando si offrono consigli nella maggior parte dei casi la conversazione si incentra su di te, non su di loro.
“Ecco quello che farei …”: è chiaro come il discorso si sia incentrato su di te, non sull’altra persona.
Parlare solo quando si ha qualcosa di importante da dire – e definire sempre come “importante” ciò che veramente conta per l’altra persona, non a voi.

2. Nessun ascolto selettivo.
Alcune persone non sono in grado di stare a sentire quello che viene detto da altre giudicate in qualche modo “inferiori”. Le persone carismatiche ascoltano attentamente tutti, e fanno in modo che tutti noi, indipendentemente dalla nostra posizione o status sociale o “livello”, sentiamo di avere qualcosa in comune con loro. Perché in fondo: siamo tutti persone.

3. Tengono da parte le loro cose.
Non controllano il telefono. Non danno un’occhiata al monitor. Non si concentrano su ogni altra cosa, neanche per un momento. Non si puo’ mai entrare bene in contatto con gli altri se si è occupati a pensare alle proprie cose. Dare completa attenzione, donare il proprio tempo. Questo è un dono che poche persone danno. Quel da solo farà si che altri vogliano essere intorno a voi, e si ricorderanno di voi.

4. Danno prima di ricevere – e spesso non ricevono mai.
Non pensare a quello che si può ottenere. Concentrarsi su ciò che è possibile dare. Dare è l’unico modo per stabilire una contatto profondo. Basta focalizzarsi, anche solo in parte e anche solo per un momento, su ciò che si può ottenere da un’altra persona, per far capire che la persona di cui veramente ti preoccupi sei solo tu.

5. Non agiscono pensando ai loro interessi …
Le uniche persone che sono interessate dalle vostre cose, dal vostro essere arroganti e presuntuosi, sono persone altrettanto arroganti e presuntuose. Le altre infatti si sentono escluse, messe da parte e quindi irritate dalla vostra presenza.

6. … perché si rendono conto che gli altri sono più importanti.
Sai già quello che sai. Conosci le tue opinioni. Conosci i tuoi punti di vista. Questo non è importante perché è già tuo. Non possiamo imparare nulla da noi stessi. Ma non sai quello che gli altri sanno. Nnon importa chi siano. Bisogna conoscere cose che non si sanno.
Questo li rende molto più importante – perché sono persone da cui si puo’ imparare.

7. Puntano i riflettori sugli altri.
Nessuno riceve abbastanza lodi. Nessuno. Dire sempre alla gente cio’ che hanno fatto bene. La gente non solo apprezzerà la tua lode, ma apprezzeranno il fatto che vi preoccupate abbastanza per prestare attenzione a ciò che stanno facendo. Si sentiranno molto più importanti.

8. Scelgono le loro parole da usare.
Quello che diciamo influisce l’atteggiamento degli altri.
Esempio: non devi andare a una riunione, devi andare a incontrare altre persone. Non si deve creare una presentazione per un nuovo cliente, quanto condividere delle cose interessanti con altre persone. Non c’è bisogno di andare in palestra, basta uscire di casa e migliorare la vostra salute e benessere. Non si deve intervistare dei candidati per un lavoro, quanto scegliere una persona in gamba per fare parte della vostra squadra. Scegliere le parole aiuta gli altri a sentirsi meglio con se stessi – e ti fanno anche sentire meglio con te stesso.

9. Non parlano delle carenze degli altri …
A molti piace sentire un po ‘di pettegolezzi. Il problema è che non necessariamente quello che sentiamo ci piace, e non rispettiamo chi apre la bocca gratuitamente sugli altri. Non ridere di altre persone. Quando lo fai, le persone intorno a te si chiedono se a volte ridi anche di loro.

10. … ma ammettono i loro errori.
Serve umiltà. Ammettere i propri errori. Non ridere delle altre persone, ma di se stessi. Le persone non rideranno di te, ma con te. Piacerai di piu’ per questo, e per questo vorranno passare piu’ tempo con te.

Advertisements